Imposta e tassa di soggiorno a Bibione 2019

Bibione spiaggiaL’imposta di soggiorno a Bibione, riconosciuta come località turistica, viene applicata dal primo maggio al 30 settembre per un massimo di 10 pernottamenti consecutivi effettuati nella medesima struttura.
Dopo la delibera del Comune di San Michele al Tagliamento, che solitamente avviene ad inizio anno, ogni gestore applica la tariffa a persona per notte in base alla tipologia della propria struttura ricettiva.

Tariffario della tassa di soggiorno a Bibione

Per le gli hotel da 1 stella a 5 stelle, il prezzo varia da € 0,75 a € 1,60.  
Per i villaggi-albergo e residenze turistico alberghiere che hanno una classificazione di 2, 3 e 4 stelle, il prezzo è compreso tra € 0,90 e € 1,50.
Negli alberghi, villaggi-albergo e le residence turistico alberghiere con servizio di prima colazione da 1 a 4 stelle, il prezzo è compreso tra € 0,75 e € 1,35.
Per le strutture complementari, quali appartamenti, residence, case per vacanze, alloggi turistici, bed and breakfast, unità abitative ammobiliate ad uso turistico, il prezzo varia tra € 0,75 e € 0,85.
Negli agriturismi, agricampeggi e ittiturismi, la tariffa è di € 0,45.
Per le strutture ricettive all’aperto, quali villaggi turistici e vacanze, campeggi e Marina Resort, il prezzo è compreso tra € 0,60 e € 0,85.
 

Come si effettua il pagamento della tassa di soggiorno?

Entro la fine della vacanza a Bibione, l’imposta di soggiorno viene pagata al gestore della struttura ricettiva in cui si ha soggiornato!
Il tributo non viene richiesto ai residenti del Comune di San Michele al Tagliamento, ai lavoratori che operano sul territorio (anche ai stagionali o temporanei) e a coloro che sono esenti secondo l’art. 4 del regolamento comunale.
Inoltre sono esenti dal pagamento:

  • i bambini fino al compimento del quarto anno di età;
  • i portatori di handicap e le persone non autosufficienti con certificazione medica, compreso anche l’accompagnatore;
  • le persone sottoposte a dialisi presso la struttura ASL del Veneto Orientale di Bibione;
  • tutti gli appartenenti alle forze di polizia, statali e locali, alle forze armate e ai vigili del fuoco che soggiornano per motivi di servizio;
  • i volontari che operano nel sociale e si mettono a servizio in occasione di eventi e manifestazioni oppure in caso di emergenze ambientali e umanitarie;
  • gli autisti di pullman e accompagnatori turistici che prestano servizio a gruppi organizzati. L’esenzione viene applicata ad ogni autista e accompagnatore ogni venti partecipanti che alloggiano nella stessa struttura ricettiva.
  • i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati dalle autorità pubbliche per sopperire alle emergenze causate da eventi calamitosi o di natura straordinaria.

Per maggiori informazioni si può fare riferimento al Regolamento per la disciplina dell'imposta di soggiorno entrato in vigore dal 01.01.2018 e approvato con Deliberazione di C.C. n.7 del 08/03/2018, scaricabile direttamente dal sito del Comune di San Michele al Tagliamento.
 

Ricerca offerte